Arredointerno



Claudia Pelizzari

Pelizzari interior interior

La designer bresciana Claudia Pelizzari è uno dei più apprezzati professionisti dell'interior design italiano e mondiale. E' stata menzionata diverse volte sulla "bibbia", come la ha definita il Times, dell'interior design mondiale, l'Andrew Martin Interior Design Review. Il lavoro della Pelizzari è frutto di appassionate ricerche, che spaziano dal modernariato all'antiquariato; caratteristica principale, infatti, è l'accostamento di materiali propri di generazioni diverse. Un altro tratto distintivo dei suoi progetti è la ricerca dell'armonia e del contatto con la natura: ne è un esempio calzante il "Rifugio tra gli alberi", la più grande casa sull'albero d'Europa. Una suite di 87 mq sospesa tra i campi di lavanda. Mentre un esempio della sua sapienza nel mixare antico e moderno si può ammirare nella "Casa del Tempo, realizzata sul Canal Grande di Venezia. Le sue creazioni si possono ammirare tra Roma, Milano, i laghi del nord ed in Toscana, senza tralasciare alcuni lavori a Dubai ed in Malesia. Il suo studio si trova a Brescia.

www.pelizzari.com

foto:fonte www.pelizzari.com

Carlotta de Bevilacqua

Benefici e alti standard qualitativi di vita attraverso la progettazione della luce e dell'ambiente sono, per Carlotta de Bevilacqua, alla base della propria attività di designer.
Si laurea nel 1983 in architettura al Politecnico di Milano.
Art director di Memphis e di Alias dal 1989 al 1993.
Crea prodotti all'avanguardia nel campo della luce, ricercando nuovi punti di vista sensoriali in relazione all'ambiente domestico e all'arredo.
Del 1999 è l'acquisto di Danese da parte di Carlotta de Bevilacqua, azienda leader del design d'arredo negli anni '60 e '70, che porta nuova linfa andando a coprire nuovi settori di mercato.

Carlotta de Bevilacqua proiettore cata yang-led

Premi e riconoscimenti:

Sistema di illuminazione Algoritmo (Artemide) – Red Dot Design Award 2011.
Lampada a sospensione Copernico (Artemide) – Red Dot Design Award 2011.
Lampada a sospensione Tian Xia 500 (Artemide) – Good Design 2010.

www.debevilacqua.com

 

foto:fonte www.debevilacqua.com

Marc Sadler

designer arredamento Marc Sadler sesign arredamento - sedie pedrali - Marc Sadler

Nato in Austria, a Innsbruck, Marc Sadler è cittadino francese e vive attualmente a Milano.
Si laurea nel 1968 a Parigi all'Ecole Nationale Supérieure des Arts Décoratifs.
Esercita la professione di designer in Francia, Stati Uniti, Asia e Italia, collaborando con le più importanti multinazionali dell'arredamento, dell'illuminazione, degli elettrodomestici e dello sport.
La ricerca e la sperimentazione di materie plastiche all'inizio degli anni '70, lo portano a brevettare per Caber lo scarpone con scafo simmetrico, rimasto per anni il più venduto al mondo.
Trasferisce la sua esperienza e specializzazione nel settore dell'arredamento creando nel 1993 le lampade Drop per Flos, nel 2000 le lampade Tite e Mite per Foscarini e nel 2004 la libreria Big per Caimi Brevetti.
Inoltre, il paraschiena disegnato per Dainese entra a far parte della collezione permanente di design del MoMA di New York e la lampada Mite disegnata per Foscarini è nella Collezione di design del Beaubourg di Parigi.


Premi e riconoscimenti:

Noa (Pedrali, 2012) – Red Dot Design Award 2013.
Big (Caimi Brevetti, 2004) – Compasso d'Oro ADI 2008.
Tite e Mite (Foscarini, 2000) – Compasso d'Oro ADI 2001.
Drop (Flos, 1993) – Compasso d'Oro ADI 1994.

Inoltre, Marc Sadler ha ricevuto altri importanti riconoscimenti internazionali di design.

www.marcsadler.it


credits:
foto1: http://www.living24.it/marc-sadler-designer/0,1254,58_ART_3380,00.html
foto:2-3: www.marcsadler.it

Richard Sapper

Il lavoro di Richard Sapper è da sempre improntato sulla ricerca e progettazione di prodotti tecnicamente complessi.
Tedesco, nato nel 1932 a Monaco, ha iniziato la carriera di designer nel reparto styling di Daimler Benz a Stoccarda per poi approdare a Milano, lavorando prima per l'architetto Gio Ponti e successivamente nella divisione design de “La Rinascente”.
Dei primi anni '60, è la collaborazione con l'architetto Marco Zanuso che proseguirà per molti anni, portandoli a sviluppare per Brionvega progetti di elettrodomestici per la casa.
Dal 1980 è stato consulente di Industrial Design per IBM e successivamente per Lenovo.
La sua grande passione per i progetti tecnici lo porta a ideare nel tempo svariati prodotti come computer, automobili, mobili, elettrodomestici per la casa. Tra i suoi clienti, importanti multinazionali dell'arredamento e del design come Alessi, Artemide, B&B Italia, Brionvega, Kartell, Knoll, Lorenz Milano, Magis, Molteni.

Lampada Tizio - Richard Sapper Radio Brionvega Sedia Aida

Premi e opere principali:

Orologio da tavolo Static, (Lorenz Milano, 1960) – Compasso d'Oro ADI 1960
Televisore Doney, (Brionvega, 1962) con Marco Zanuso – Compasso d'Oro ADI 1962
Seggiolina K 1340, (Kartell, 1964) con Marco Zanuso – Compasso d'Oro ADI 1964
Telefono Grillo, (Siemens Italtel, 1965) con Marco Zanuso – Compasso d'Oro ADI 1967
Lampada da scrivania Tizio, (Artemide, 1972) – Prize Gand Prix Triennale XV 1974
Caffettiera Espresso 9090, (Alessi, 1978) – Compasso d'Oro ADI 1979
Sistema di mobili da ufficio From 9 to 5, (Castelli, 1986) – Compasso d'Oro ADI 1987
Sistema di assi modulare Power Transmission System, (Hurth-Axle, 1991) – Compasso d'Oro ADI 1991
Tablet computer Leapfrog, (IBM, 1992) con Sam Lucente – Compasso d'Oro ADI 1994
Macchina per caffè Coban, (Alessi, 1997) – Compasso d'Oro ADI 1998
Bicicletta pieghevole Zoombike, (Elettromontaggi, 2000) – Compasso d'Oro ADI 1998

 


www.richardsapperdesign.com


tizio: By Dezignr (Dezignr) [Public domain], via Wikimedia Commons
brionvega: By Holger.Ellgaard at de.wikipedia(Original text : Holger.Ellgaard 17:56, 27. Jun. 2007 (CEST)) [Public domain], from Wikimedia Commons

Giulio Iacchetti

Designer Giulio Iacchetti - Arredamento design-sedia-stripetease design e arredamento, le  lampade di Iacchetti

Giulio Iacchetti nasce nel 1966. Dal 1992 avvia l'attività di industrial designer, alla quale in seguito avvicenda l'insegnamento in molte università e scuole di design.
La ricerca e la sperimentazione di nuove caratteristiche oggettuali contraddistinguono il suo lavoro. Tra i suoi prodotti più rappresentativi, il Moscardino, posata multiuso biodegradabile creata nel 2000 in collaborazione con Matteo Ragni, che entra a far parte della collezione permanente di design del MoMA di New York.
Per Coop Italia coordina il progetto collettivo Eureka Coop, portando nella grande distribuzione organizzata il design.
Progettista e direttore artistico per importanti aziende del design e dell'arredamento come IB Rubinetterie, Ceramica Globo, il Coccio design edition, Pandora Design, F.lli Guzzini, Casamania, Foscarini.

Premi e riconoscimenti:
Moscardino (Pandora Design, 2000) – Compasso d'Oro ADI 2001.

Opere principali:
Parade (Abet Laminati, 2012)
Eccentrica System (Elica, 2012)
Globo Art Direction (Globo, 2010)
Il Coccio Art Direction (Il Coccio, 2009)
Italianità (Corraini, 2009)
Bek (Casamania, 2008)
IB Art Direction (IB Rubinetterie, 2008)
Tango (Thonet Vienna, 2007)
Coop Art Direction (Coop, 2005)
Moscardino (Pandora Design, 2000)

www.giulioiacchetti.com

credits:
foto1: http://www.living24.it/intervista-a-giulio-iacchetti/0,1254,58_ART_4156,00.html
foto2-3: www.giulioiacchetti.com

Focus Designer arredamento

ron-arad
Sperimentazione con i materiali e rielaborazione concettuale delle forme, queste le caratteristiche che...
ross-lovegrove
Nato nel 1958 a Cardiff (Galles), Ross Lovegrove è considerato tra i designer più visionari della scena...
marcel-wanders
Designer Olandese, laureato con lode alla Scuola delle Arti Arnhem nel 1988 e fondatore della casa di...
oki-sato
Nato a Toronto, in Canada, si laurea nel 2000 alla facoltà di architettura di Tokyo; Con lo studio di...
starck
Nato a Parigi, è considerato tra le personalità più influenti del design europeoLa sua carriera ha...